Page 20 - XII Report Health Search
P. 20

LE PATOLOGIE A MAGGIOR IMPATTO SOCIALE

                         ICTUS ISCHEMICO
       Prevalenza (2017)  4,4%

       trend 2007 - 2017  In netta crescita, andando dal 2,2% nel 2007 al 4,4% nel 2017.


       differenze geografiche  Alcune regioni del Centro Nord presentano stime più alte di ictus
                          ischemico, in particolare la Valle d’Aosta (10,6%), l’Emilia Romagna
                          (6,5%), il Veneto (6,1%), la Liguria (5,4%) seguite poi dall’Abruzzo
                          (4,9%).
       differenze di genere  Il sesso maschile presenta stime di prevalenza superiori al sesso femminile
                          (4,7% vs. 4,2%).


       differenze di età  Aumento della prevalenza all’aumentare dell’età, raggiungendo il
                          massimo negli ultra 85enni, sia tra gli uomini (22,8%), che tra le donne
                          (17,8%).

       Prevalenza uso farmaci  Sostanziale stabilità per i farmaci antipertensivi e antitrombotici, con
                          valori superiori ristrettamente al 77,4% ed al 72,6% sul totale dei
                          soggetti con diagnosi di ictus. Tra il 2007 e il 2017 si è osservato, inoltre,
                          un aumento nell’uso della politerapia (30,1% nel 2007 vs. 42,0% nel
                          2017). Tale andamento è da imputare principalmente all’uso crescente di
                          ipolipidemizzanti (37,5% nel 2007 vs. 55,5% nel 2017).

       Quota generici     Quota di generici in crescita per tutte le classi di farmaci. Nel 2017 questa
                          era pari al 36,5% per ali antipertensivi, al 29,8% per gli ipolipidemizzanti
                          e all’12,1% per gli antitrombotici.






















      20
   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25